10/07/2020 _ Assemblea Generale Assoverde: Antonio Maisto riconferma la Presidenza

Foto di gruppo dopo l’Assemblea con il Socio fondatore Gianfranco Bindi, il Presidente Antonio Maisto, il Vice Presidente Michele Bindi, il Segretario Generale Stefania Pisanti, il Consigliere Giuseppe Traini, il Consigliere uscente Francesco Maccazzola e Laura Marzovilla dello Staff Tecnico di Assoverde

Venerdi 10 luglio 2020, presso la sede istituzionale di Confagricoltura a Roma in presenza contenuta, ed aperta in videoconferenza a tutti gli Associati, si è tenuta, con ampia partecipazione, l’Assemblea Generale di Assoverde – Associazione Italiana Costruttori del Verde.

A sostanziale unanimità viene riconfermato come Presidente Antonio Maisto, a cui si riconosce l’impegno ed il lavoro svolto nel corso delle precedenti Consigliature e, con nuovo impulso, a partire dalla fine dello scorso anno, nell’importante progetto di rinnovamento dell’Associazione – “Assoverde: un cambio di passo” – con  il trasferimento strategico della sede legale a Roma, la ridefinizione degli assetti organizzativi ed operativi dell’Associazione, l’avvio di importanti progettualità integrate e multisettoriali, nuove attività ed iniziative a supporto degli Associati.

Vengono, inoltre, riconfermati i precedenti Consiglieri: Michele Bindi, Angioletto Borri, Carlo Caramori, Antonio Maisto, Rosi Sgaravatti, Giuseppe Traini, con la nuova nomina di Mauro Glionna; su indicazione del nuovo Consiglio, vengono approvati dall’Assemblea il Segretario Generale, Stefania Pisanti – che da dicembre ha supportato Assoverde nel nuovo percorso di rinnovamento dell’Associazione – e il Revisore dei Conti, Luca Ugliano.

Ai vertici, accanto alla carica del Presidente Antonio Maisto, si riconferma quella di Michele Bindi, in qualità di Vice Presidente.    

Un’Assemblea importante che, oltre agli esiti elettorali, viene a dar conto dei risultati dei tanti cambiamenti intervenuti dalla fine dello scorso anno: il trasferimento strategico delle sede legale da Monteveglio a Roma; la ridefinizione degli assetti organizzativi ed operativi dell’Associazione; l’avvio di un ambizioso progetto – “Assoverde: un cambio di passo” – con un rinnovato approccio al settore del verde, un sostanziale rafforzamento dei rapporti con le Istituzioni, l’avvio di importanti progettualità integrate e multisettoriali, nuove attività ed iniziative a supporto degli Associati. Un’Assemblea resa ancor più significativa da quanto accaduto negli ultimi mesi con l’emergenza coronavirus e da quanto svolto dall’Associazione a fronte delle diverse condizioni e ripercussioni che tale emergenza ha determinato nel settore specifico.    

Nell’imponente biblioteca del palazzo cinquecentesco di Confagricoltura che fu dimora del cardinale Andrea della Valle, la  rilevanza di tale occasione è ben rappresentata dal Presidente riconfermato, Antonio Maisto, in apertura dei lavori, e dagli autorevoli interventi di Roberto Caponi (Responsabile Area Lavoro e Welfare di Confagricoltura) ed Angelo Artale (Direttore Generale di Finco – Federazione Industrie Costruzioni e Opere Specialistiche).

Fortemente partecipata dagli Associati, nonostante le modalità da remoto e le difficoltà delle votazioni on-line (per altro previste dallo Statuto associativo), l’Assemblea del 10 luglio ha ben coordinato le sessioni più propriamente istituzionali (approvazione del bilancio, presentazione delle candidature, nomine) con quelle dedicate ad illustrare le iniziative condotte negli ultimi mesi (in particolare durante il periodo dell’emergenza e per il rafforzamento del Bonus verde), le progettualità in corso, gli obiettivi di breve e medio termine, la programmazione delle attività nei prossimi mesi

Tra i progetti in corso: “Rapportino giornaliero”, l’applicativo per la gestione dei cantieri a distanza; “Seminiamo” una piattaforma per promuovere le aziende a livello nazionale/internazionale sul tema della sostenibilità ambientale; “StrategieGreen2020. Adattamento delle aree urbane alla fase post-Covid”, in partenariato con AIAPP e ANACI e altre Associazioni aderenti. 

Il “cambio di passo” che Assoverde ha messo in atto – fortemente voluto e sostenuto dal Presidente riconfermato – riscatta e rafforza il ruolo storico dell’Associazione e dei singoli Associati: è stato ben evidente nel periodo dell’emergenza Coronavirus, dove l’azione di Assoverde ha inciso efficacemente nella fase di ripresa delle attività; è altrettanto rappresentato dalle numerose interlocuzioni con le Istituzioni per il rafforzamento del “Bonus Verde” o per portare l’Iva al 10%, qualificando e rafforzando il settore nel suo complesso; ed è ancor più manifesto nelle opportunità ed occasioni di sviluppo del settore che derivano dalle progettualità che Assoverde sta attualmente conducendo con Amministrazioni pubbliche e Partner autorevoli.

“Tra le priorità della nuova Consigliatura” – dichiara il Presidente Antonio Maisto a conclusione dell’Assemblea –  “la qualificazione dei diversi ambiti di competenza e la valorizzazione delle specificità territoriali, attraverso il rafforzamento, a livello associativo, delle rappresentanze per Filiera e per Regioni. Ciò all’interno di un processo partecipato, con il coinvolgimento attivo e propositivo degli Associati, volto ad acquisire e finalizzare istanze, promuovere iniziative e progettualità a livello territoriale, sviluppare collaborazioni e sinergie con soggetti pubblici e privati che valorizzino il lavoro delle nostre imprese sul piano nazionale ed internazionale. C’è molto da fare, mettiamoci a lavorare …. “.

Scarica la presentazione dell’Assemblea