ASSOVERDE ACADEMY: VERDE SPORTIVO – Corso di Formazione per Operatori del Verde

A BREVE LA PUBBLICAZIONE DEL MODULO D’ISCRIZIONE

Partirà a Febbraio 2023, con un numero minimo di 25 iscritti, il Corso di formazione organizzato da ASSOVERDE ACADEMY sul VERDE SPORTIVO, con 100 ore di formazione, articolate in 18 Moduli formativi.

AGEVOLAZIONI E SCONTISTICA PER ISCRIZIONI ENTRO IL 20 DICEMBRE 2022

Il Corso è rivolto a:

  • Aziende del settore che vogliano formare il proprio staff tecnico e/o che gestiscono, da esterni, la manutenzione di uno o più campi;
  • Operatori di Società sportive che debbano formare i propri tecnici con preparazione avanzata, esperti ed autonomi nelle scelte quotidiane e in quelle strategiche;
  • Professionisti Agronomi ed Agrotecnici, Architetti, Progettisti e Tecnici;
  • Associazioni che in qualche misura affianchino gli ambiti sportivi;
  • Enti Pubblici, proprietari del 99% dei campi di calcio in Italia;
  • Studenti che vogliano intraprendere una carriera nel settore specifico.

Obiettivo del Corso è fornire le conoscenze e gli strumenti operativi a quanti già sono attivi nel settore del verde e a quanti intendano avvicinarsi a tale settore; a titolari e dipendenti delle aziende del verde; ad operatori e tecnici delle Pubbliche Amministrazioni; a professionisti del settore; come concreto supporto al lavoro quotidiano di chi opera o intende operare nella realizzazione, manutenzione e gestione dei campi sportivi.

Il Corso, a pagamento, con agevolazioni particolari dedicate agli iscritti Assoverde, agli Studenti o riservate a Enti e Amministrazioni in convenzione con Assoverde, potrà essere gestibile per le Aziende attraverso il sistema dei Fondi interprofessionali. È previsto l’accreditamento di CFPU da parte di Ordini/Collegi professionali.

Le iscrizioni saranno aperte a partire da fine novembre sul sito www.assoverde.it.

Alle iscrizioni che perverranno entro il 20 dicembre sarà applicato uno sconto del 15%. Un ulteriore sconto del 15% è previsto per gli iscritti Assoverde, gli Studenti, i Tecnici delle Amministrazioni in convenzione con Assoverde (che in tal caso cumuleranno uno sconto complessivo del 30% sul totale).

1. Obiettivi del Corso

La corretta gestione di un manto erboso sportivo a carattere professionale richiede preparazione tecnica accreditata e capacità decisionali non comuni, abilità che si uniscono ad altre doti personali allo scopo di formare figurecompetenti, in grado di assolvere a compiti molto specifici, con attrezzature dedicate, nel rispetto delle condizioni agronomiche e delle diverse esigenze di carattere sportivo.

Da più parti, oggi, si evidenzia la necessità di seguire percorsi formativi dedicati, con moduli didattici che, esulando dai canonici insegnamenti, affrontino le tematiche specifiche necessarie alla formazione delle diverse figure professionali, così come già in atto in altri Paesi.

Il riconoscimento di tale percorso da parte delle autorità sportive e da parte degli Ordini di categoria potrà consolidare la reale volontà di perseguire la crescita personale e professionale delle leve giovanili per raggiungere livelli di preparazione analoghi a quelli delle nazioni calcisticamente più avanzate.

L’insegnamento delle materie scientifiche appropriate ha lo scopo di preparare generazioni di tecnici destinati alla manutenzione ordinaria/straordinaria dei manti erbosi in uso alle Società sportive, di aumentare la comprensione verso le numerose criticità in fatto di clima, esigenze biologiche, stress abiotici e di assumere la capacità di controllo e di utilizzo dei più avanzati strumenti meccanici e elettronici, dei prodotti a basso impatto ambientale, dei materiali più idonei, nonché delle tecnologie innovative di predittività oggi a portata di mano.

L’obbiettivo è accrescere la qualità dei manti erbosi anche nei momenti stagionali più critici e di garantire il gioco del calcio e rugby nelle migliori condizioni in fatto di superficie tecnica adeguata, di rapporto costi/benefici e in generale di fattori di sostenibilità.

2. Figure professionali

Il Corso è finalizzato alla formazione di tre figure professionali:

  1. TURF MANAGER: Consulente verso aziende e società sportive – Funzioni direttive su manti erbosi per la formazione del Consulente agronomico
  2. GROUNDSMAN: Tecnico per la conduzione diretta di un centro sportivo – Funzioni tecnico Operative Area Verde sportivo per la gestione diretta di manutenzione sui campi di calcio di qualità
  3. GROUNDSMASTER: Tecnico operativo presso aziende del settore del verde – Funzioni tecnico-operative Area Verde ornamentale per la preparazione del tecnico aziendale su un livello di eccellenza

Il TURF MANAGER è il tecnico professionista e consulente in grado di conoscere e controllare tutti gli elementi che concorrono alla buona condizione generale di un manto erboso sportivo. Per questo motivo può avere competenze su: progettazione e direzione lavori, biologia e fisiologia, organizzazione del lavoro del gruppo operante, prodotti, materiali e attrezzature per la costruzione e manutenzione, fattori critici (luce, nutrizione, clima, irrigazione, impatto del gioco), sostenibilità ambientale, ascolto delle esigenze agonistiche, e altro. Il Corso ha lo scopo di implementare queste abilità nel tecnico all’inizio di carriera.

Il GROUNDSMAN  è colui che si prende cura del manto erboso in capo alla società calcistica, il professionista del filo d’erba, il medico del tappeto erboso. Deve conoscere alla perfezione metodi e strategie per evitare anche il minimo malessere del campo sportivo, in modo da preservare l’incolumità delle persone e garantire la massima qualità delle attività sportive che si realizzano sul campo. Considerata da molti una delle professioni del futuro, il ruolo del groundsman è presente in molti stadi esteri, dove la professione è riconosciuta ufficialmente, mentre solo da pochi anni sta prendendo piede in Italia, grazie all’attività di esperti e tecnici che si occupano della manutenzione del prato sui campi sportivi.

Il GROUNDSMASTER è l’operatore dell’azienda pubblica o privata che si occupa di gestione del verde in generale. Le competenze maturate nel Corso gli permettono di avere una migliore comprensione delle variabili che influenzano l’impianto di un manto erboso e la sua manutenzione nel tempo, incluse le tematiche di controllo e cura delle fitopatologie. Questo in un’ottica di efficienza aziendale e migliore distribuzione delle risorse necessarie al soddisfacimento delle esigenze dell’utente privato che desidera un prato di livello superiore sino a quelle della società calcistica presso cui la sua azienda opera.

3. Modalità di erogazione del Corso

La formazione sarà erogata a distanza, in modalità asincrona su piattaforma dedicata, per consentire la gestione in autonomia da parte del corsista. Sono previste, secondo il calendario di disponibilità dei docenti, giornate di formazione sul campo sportivo, oltre giornate formative presso le Aziende di Assoverde che aderiscono al progetto.

Il programma comprendere una sequenza di sessioni pre-registrate e rese disponibili in piattaforma da parte dei più autorevoli e preparati docenti e tecnici del settore.

In totale sono previsti 18 moduli formativi principali, articolati in sessioni, per un totale di 100 ore di formazione – da 45 minuti ciascuna – che il corsista potrà gestire autonomamente in termini temporali, ferma la propedeuticità fissata tra gli stessi moduli. 

Nell’ambito delle singole sezioni, oltre il video con la registrazione del modulo formativo a cura del docente di riferimento, saranno a disposizione documenti e materiali (slide, video, indicazioni bibliografiche, ecc.) utili al completo approfondimento della materia.

Alla fine di ciascun modulo formativo, sono previsti Test intermedi (di accesso al modulo/sessione successiva) e, a completamento del corso, un Test finale che darà l’accesso alla Certificazione del completo svolgimento del Corso, in relazione alle specifiche figure professionali:

  1. TURF MANAGER
  2. GROUNDSMAN
  3. GROUNDSMASTER

Ciclicamente il Corso potrà prevedere successivi aggiornamenti, con approfondimenti resi dagli stessi docenti che abbiano partecipato al programma iniziale o attraverso l’inserimento di nuovi moduli didattici.

4. Il Programma del Corso

  1. FONDAMENTI DI BIOLOGIA, CLIMATOLOGIA E FITOIATRIA  E TECNICHE AGRONOMICHE: Storia e sviluppo dei tappeti erbosi; Cenni di botanica sistematica: caratteri sistematici e chiavi di riconoscimento; Biologia delle specie graminacee: i cicli, l’anatomia e la fisiologia. Conoscere il terreno e le sue componenti, la carica batterica e microbiologica, il movimento dell’acqua come fattore vitale, l’ossigenazione e la capacità di scambio di sostanze nutritive.
  2. IL DRENAGGIO E LA GESTIONE DELL’ACQUA NEL TERRENO: La capacità del terreno di smaltire per via gravitazionale le acque in eccesso. Lo studio dei movimenti idrici, la progettazione di sistemi avanzati e gli elementi costruttivi.
  3. SEMENTI, PRODOTTI E MATERIALI: La composizione del magazzino di un campo di calcio, prodotti e materiali per la manutenzione, la loro descrizione e il mercato di riferimento, gli inerti, la materia organica.
  4. IMPIANTO DEL TAPPETO AD USO SPORTIVO – SPECIE MICROTERME E MACROTERME: Tutte le fasi dalla preparazione del piano finale alla semina, i dettagli accessori e determinanti per un buon insediamento del tappeto erboso sportivo ed ornamentale. Le esigenze dei diversi sport.
  5. L’IMPIANTO DI IRRIGAZIONE – PROGETTAZIONE, UTILIZZO E MANUTENZIONE: Il progetto, la costruzione e la gestione di un impianto di irrigazione per campi sportivi, principi di idraulica e la qualità dell’acqua.
  6. IL TAGLIO DEL TAPPETO ERBOSO: Le modalità, le tecniche, le attrezzature e tutta l’operatività di una perfetta tosatura del prato ad uso sportivo.
  7. LA NUTRIZIONE DEL TAPPETO ERBOSO: Il processo completo di nutrizione, le pratiche e i prodotti liquidi e granulari, le esigenze nutrizionali, i biostimolanti, il piano biotecnico di concimazione.
  8. FITOPATOLOGIE, ERBE INFESTANTI ED INSETTI DANNOSI: Il riconoscimento, la prevenzione e il controllo delle fitopatologie, delle erbe infestanti  e degli insetti dannosi. I prodotti specifici e la legislazione.
  9. LA MANUTENZIONE STRAORDINARIA: Le operazioni non ordinarie riservate al miglioramento del manto erboso sportivo, alla riattivazione del suolo e della circolazione idrica, alla rigenerazione di fine campionato e alle tecniche di gestione delle emergenze vegetative.
  10. LE ATTREZZATURE DI MANUTENZIONE ORDINARIA E STRAORDINARIA: Dettagli tecnici ed operativi di tutte le macchine operatrici che agiscono sulla manutenzione totale del manto erboso, le componenti e la loro cura. Le attrezzature secondarie, meccaniche o manuali. La trazione o l’azionamento mediante energia elettrica
  11. I TAPPETI ERBOSI IBRIDI: Le diverse tipologie di manto erboso rinforzato, il loro uso e i vantaggi derivati. La storia e la situazione attuale di mercato.
  12. LE IMPLICAZIONI DELLA LUCE E LA GESTIONE DEI DATI AMBIENTALI: L’importanza vitale della luce sulle piante e sui manti erbosi sportivi in condizioni limitative. Ricerca, collezione, elaborazione e interpretazione dei dati che influenzano la crescita.
  13. FONDAMENTI DI INGEGNERIA COSTRUTTIVA. PROGETTO, PREVENTIVI E RELAZIONI, PROCEDURE, GESTIONE DELLA COMMESSA: Tecniche di progettazione e costruzione di un manto erboso ad uso sportivo. La preparazione generale ai fondamentali della progettazione e alle normative vigenti. Gestione di una commessa e procedure di costruzione di un campo di calcio: dalla progettazione al via ai lavori di costruzione di un nuovo campo. Preventivi e relazioni tecniche.
  14. LE STRATEGIE DI LOTTA INTEGRATA E LA GESTIONE DI BUDGET LIMITATI: Discipline agronomiche colturali, lotta biologica e chimico/fisica per la difesa dalle avversità del prato e strategie di controllo integrato di malattie, insetti ed erbe infestanti. La prevenzione, il monitoraggio ed il controllo con determinazione della soglia di danno e metodi di riduzione dell’impatto dei fitofarmaci.
  15. RICERCA, SPERIMENTAZIONE E INNOVAZIONE: Miglioramento genetico, obbiettivi e metodologie adottate e alo studio per le principali specie da tappeto erboso. OGM, legislazioni Usa e Italia. La ricerca nei fertilizzanti. Parcelle sperimentali in Italia. Utilizzo di nuovi materiali anche di sintesi. Gestione dei dati sperimentali, prove in laboratorio e prove in campo, nuove macchine e attrezzature.
  16. IL TURF MANAGER E LE RISORSE UMANE E GESTIONALI: Compiti del TM, Competenze del TM, organizzazioni cantieri, contatti con la squadra, contatti con la società, formazione costante del TM, conoscenza del gioco del calcio (esigenze). Come gestire le risorse umane indispensabili ad una conduzione di manto erboso sportivo professionale.
  17. GESTIONE TECNICA E SPORTIVA DEL CAMPO PRE-POST PARTITA: Come predisporre il manto erboso sportivo alla fase decisiva. Ripristino dei danni da gioco. La preparazione del campo prima dell’incontro. Come segnare un campo a regola d’arte. Il rapporto con i preparatori sportivi I ripristini dopo partita. La pre-germinazione – Parametri di scelta delle cultivar da ripristino. La miscelazione con topsoil. L’utilizzo di piccole zolle.
  18. LA RIZOLLATURA PARZIALE E TOTALE DI UN CAMPO DI CALCIO: Come gestire al meglio rizollature totali o parziali di un campo sportivo, i miscugli disponibili, il substrato e le zolle lavate. L’operazione in Big-rolls: la raccolta, il trasporto, la posa e tutta l’organizzazione. La storia e il mercato degli ultimi anni. La produzione italiana.

5. Costo del Corso ed agevolazioni

Il costo complessivo del Corso è pari a Euro 1.600 + Iva, con le seguenti agevolazioni:

  • Per iscrizioni entro il 20 dicembre, sarà applicata la riduzione del 15%, per un costo di Euro 1.360 + Iva, di cui il 30% da versare all’atto di iscrizione e la restante parte alla data di avvio del corso sulla piattaforma dedicata, eventualmente da frazionare in un max di 2 rate.
  • Per Iscritti Assoverde, Studenti, Tecnici delle Amministrazioni in Convenzione con Assoverde, è applicato un ulteriore sconto del 15% che, se cumulato all’agevolazione determinata dall’iscrizione entro il 15 novembre, raggiunge complessivamente il 30%, per un costo di Euro 1.120 + Iva, di cui il 30% da versare all’atto di iscrizione e la restante parte alla data di avvio del corso sulla piattaforma dedicata, eventualmente da frazionare in un max di 2 rate.

Le iscrizioni partiranno nei prossimi giorni attraverso il modulo di iscrizione che sarà pubblicato su questa pagina e diffuso, insieme all’informativa generale, dalla Segreteria Assoverde a quanti risultino interessati.

Per tutte le informazioni restano disponibili per Assoverde:
Fabrizio Salto – Coordinatore del Corso – Cell. 335294608
Segreteria Assoverde – Tel. 06 6852413 / Cell. 393 9244389
[email protected]